Mare

Spaghetti, speck, zucchine e riccioli di gamberi

maggio 7, 2015
Spaghetti speck, zucchine e riccioli di gamberi

Spaghetti speck, zucchine e riccioli di gamberi è il piatto perfetto per sorprendere gli amici attraverso il sapore e l’esposizione. Perché la portata di oggi unisce sapori e colori in un connubio perfetto.

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 gr. di spaghetti;
  • 100 gr. di speck;
  • 3 zucchine;
  • 350 gr. di gamberi;
  • 3 cucchiai di olio d’oliva;
  • 1 ciuffetto di prezzemolo;
  • Pepe macinato al momento;
  • Sale q.b.

Preparazione:
Per prima cosa preparate gli ingredienti, tagliate lo speck e le zucchine a striscioline e sgusciate i gamberi, tagliandoli a metà per il lungo.
In una padella capiente fate rosolare lo speck con l’olio, quindi aggiungete le zucchine e fate appassire per circa 10 minuti a fuoco medio, aggiungendo un bicchiere d’acqua se il sughetto dovesse risultare troppo asciutto.
Unite i gamberi facendo cuocere 3/4 minuti.
Avendoli tagliati per il lungo assumeranno la forma di riccioli.
Aggiustate di sale.
Nel frattempo cuocete gli spaghetti e scolateli al dente, uniteli al sughetto e fate amalgamare brevemente, unite un poco di pepe e impiattate con una spolverata di prezzemolo tritato e servite.
Buon appetito!

Il Film: “Trainspotting”

Agli spaghetti con speck, zucchine e riccioli di gamberi abbiniamo “Trainspotting” – di Danny Boyle (1996).

TrainspottingIl film è un affresco sull’Inghilterra degli anni ’90, tratteggiato attraverso le vicende di Mark Renton e dei suoi amici Begbie, Spud, Sick Boy e Tommy, un gruppo di tossici scoppiati nella Edimburgo del tempo.
Tra scene surreali, immersioni nella droga, viaggia nella musica del tempo, dialoghi indimenticabili e una colonna sonora tra le più belle di sempre, Danny Boyle firma un capolavoro assoluto.
Uno dei più bei film britannici di sempre, capaci di comunicare in maniera netta e totale emozioni e sensazioni uniche.
Tratto dall’omonimo romanzo best-seller di Irvine Welsh.
Tra le tante scene cult citiamo il dialogo d’apertura di Mark, sulle note di “Born slippy”, degli Underworld.
Clicca su questa riga per vedere la scena!

Giudizio critico: *****

 

Print Friendly, PDF & Email
Spaghetti, speck, zucchine e riccioli di gamberi ultima modifica: 2015-05-07T12:57:26+00:00 da tt1l0gwh

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply