Mare

Spaghetti con panna e salmone affumicato

marzo 9, 2016
Spaghetti con panna e salmone affumicato

Spaghetti con panna e salmone affumicato è uno di quei piatti giovani, capaci di riscuotere un grande successo a partire dagli anni ’90.
Amati sia dai grandi che dai bambini, permettono di realizzare un gustoso piatto di pesce, semplice e delizioso al tempo stesso. E soprattutto consentono di farlo in pochissimo tempo.
Un cult dei nostri giorni.

Spaghetti con panna e salmone affumicato, cosa ci occorre

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 gr. di spaghetti;
  • 200 gr. di salmone affumicato;
  • 2 dl. di panna liquida;
  • 3 cucchiai di olio d’oliva o 40 gr. di burro;
  • Sale q.b.;
  • Pepe q.b.

Spaghetti con panna e salmone affumicato, iniziamo a cucinare

Preparazione:
Mettete sul fuoco l’acqua salata per gli spaghetti.
Nel frattempo in una padella capiente fate scaldare l’olio a fuoco moderato, unite le fettine di salmone e mescolate fino a che venga ridotto a pezzetti piccoli.
Attenzione, prima di aggiungere sale è preferibile assaggiare in quanto il salmone potrebbe essere abbastanza sapido. Scolate gli spaghetti al dente e uniteli al salmone.
Cominciate a mescolare e unite la panna con una buona macinata di pepe nero, continuate ad amalgamare per un paio di minuti sempre a fuoco medio.
Impiattate e servite subito.

Buon appetito!

Il Film: “Brazil”

Agli spaghetti con panna e salmone affumicato abbiniamo il film “Brazil” – di Terry Gilliam (1985).Brazil
“Da qualche parte nel Ventesimo Secolo” Sam Lowry è un timido e tranquillo funzionario del Ministero dell’Informazione, con una madre ossessionata dai tentativi di ringiovanimento attuati attraverso interventi estremi e i frequenti sogni in cui vede se stesso avvolto in una corazza salvare una misteriosa fanciulla.
Improvvisamente la sua vita completamente stravolta da un episodio ai limiti dell’assurdo.
Un errore di stampa (dovuto ad uno scarafaggio) commesso da un altro funzionario ministeriale ha portato all’arresto e all’esecuzione di un tale Archibald Buttle.
In realtà il criminale sovversivo è Archibald Tuttle (interpretato da Robert DeNiro).
Sam va a far visita alla vedova del signor Buttle e qui viene a conoscenza dell’esistenza di Jill, una ragazza ricercata come terrorista per aver aiutato la signora Buttle a dare la colpa ai funzionari burocrati. Ed è proprio Jill la ragazza protagonista dei sogni di Sam.
Nel frattempo Sam incontra il vero sovversivo, Archibald Tuttle, che vive sotto le spoglie di un tecnico dell’aria condizionata.
Ma Sam è ancora ossessionato da quella ragazza, da Jill. Così accetta una delle promozioni offertegli già in passato da sua madre divenendo dirigente del “Reparto Recupero Informazioni”.
“Brazil” arriva nella sale un anno dopo l’anno di ambientazione del leggendario romanzo “1984” di George Orwell. Ed è proprio al capolavoro della letteratura che Terry Gilliam si ispira per la creazione di un futuro distopico, un totalitarismo in cui la burocrazia è una vera e propria arma di controllo e il sogno è l’unica forma d’evasione.
Accanto a questo sono chiari i rimandi a film come “Blade Runner”, “Il Dottor Stranamore”, “Casablanca” e ai romanzi di Franz Kafka.
Solo un Monty Python poteva partorire un universo così strabordante, magico, onirico, fantasioso.
La canzone “Aquarela do Brasil” di Ary Barroso è utilizzata numerose volte nella pellicola, canticchiata, fischiata, trasmessa alla radio, sfondo dei sogni del protagonista. E lo stesso titolo si ispira ad essa.
Uno dei capolavori degli anni ’80.

Clicca su questa riga per vedere il trailer!

Giudizio critico: *****

Print Friendly, PDF & Email
Spaghetti con panna e salmone affumicato ultima modifica: 2016-03-09T11:23:42+00:00 da tt1l0gwh

You Might Also Like

Leave a Reply