Verdure

Spaghetti con broccolo romano

maggio 2, 2016
Spaghetti con broccolo romano

Gli spaghetti con broccolo romano ci danno la possibilità di proporre in maniera gustosa delle verdure che non sempre tutti, e soprattutto i più piccoli, amano mangiare.
Grazie alla presenza di olive, alici, peperoncino e formaggio pecorino, questo piatto riesce a catturare anche i palati più esigenti.
Gusto ma anche colore, grazie alla presenza del broccolo romano, chiamato anche broccolo romanesco, cavolo verde o cavolo cimoso.
Scopriamo insieme una interessante ricetta con il broccolo romano.

Spaghetti con broccolo romano, cosa ci occorre

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 gr. di spaghetti;
  • 400 gr. di broccolo romano;
  • 70 gr. di olive snocciolate;
  • 4 cucchiai di olio d’oliva;
  • 4 filetti di alici sott’olio;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • formaggio pecorino o cacioricotta;
  • Peperoncino q.b.;
  • Sale q.b.

 

Iniziamo a preparare gli spaghetti con broccolo romano

Preparazione:
Lavate il broccolo romano, tagliatelo a pezzetti e versatelo in una pentola con acqua bollente.
Da quando l’acqua riprende il bollore fate bollire ancora per 5/6 minuti, quindi scolatelo.
In una padella capiente fate soffriggere nell’olio lo spicchio d’aglio che toglierete appena dorato, aggiungete i filetti d’alici e dopo un paio di minuti versate i pezzetti di broccolo, le olive tagliate a pezzetti, il peperoncino e aggiustate di sale, facendo cuocere per 6/7 minuti a fuoco moderato.
Aggiungete un bicchiere di acqua di cottura.
Scolate gli spaghetti, al dente, che avrete cotti in acqua salata e versateli nella padella.
Amalgamate per bene con una spolverata di pecorino o cacioricotta e impiattate servendo ancora con un poco di formaggio.
Buon appetito!

Il Film: “Furia”

Agli spaghetti con broccolo romano abbiniamo il film “Furia” – di Fritz Lang (1936).Furia
Joe Wilson (interpretato da Spencer Tracy) è un giovane operaio che vive a Chicago. E’ fidanzato con Katherine, che proprio all’inizio della storia parte alla volta di Capitol City per iniziare a lavorare come insegnante.
Nel corso dell’anno seguente Joe migliora la propria condizione economica grazie ai buoni affari della stazione di servizio che gestisce insieme ai due fratelli.
Compra un’automobile e si mette in viaggio per raggiungere Katherine e sposarla.
Durante il tragitto è fermato ad un posto di blocco della polizia. Il numero di serie di una banconota e il sale delle noccioline di cui è ghiotto lo collegano alla sparizione di una bimba avvenuta nei dintorni.
Mentre è condotto all’ufficio dello sceriffo, in città si sparge la voce. E quegli indizi di colpevolezza, in mano alla folla, diventano prove certe ed inconfutabili.
Un manipolo di gente comune ed inferocita prende d’assalto l’ufficio dello sceriffo che viene rapidamente dato alle fiamme.
Joe muore.
O almeno questo è ciò che credono tutti.
In realtà la dinamite lanciata contro l’edificio ha finito per aprirgli un varco dal quale è riuscito a fuggire e scappare. E ora, da presunto morto, cerca vendetta.
Dal Morandini: “Dramma sociale di forza impressionante, un’amara riflessione sull’America in cui Lang esprime le sue idee sulla vendetta, la colpa, la relatività della giustizia.”
Lo scrittore e sceneggiatore Graham Greene disse: “L’unico film che conosco al quale ho voluto affibbiare l’epiteto di grande”.

Clicca su questa riga per vedere il trailer!

Giudizio critico: ****

Print Friendly, PDF & Email
Spaghetti con broccolo romano ultima modifica: 2016-05-02T11:08:24+00:00 da tt1l0gwh

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply