Verdure

Spaghetti carciofi e capperi

febbraio 19, 2016
Spaghetti carciofi e capperi

Gli spaghetti con carciofi e capperi sono una ricetta prettamente primaverile, data la particolare stagionalità del carciofo. Alla base di questo piatto veloce e saporito ci sono due ingredienti cult della nostra terra.
Il carciofo, in particolar modo quello “tondo di Paestum IGP” è uno dei vanti dell’intero territorio. Tondo, di media pezzatura, dai colori verdi, violacei e rossastri, è coltivato qui fin dall’epoca borbonica. A seguito della bonifica delle terre paludose pestane la sua produzione conosce una vera e propria impennata.Accanto a questo ecco i capperi, uno degli alimenti alla base della dieta mediterranea, conservabili sotto sale.

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 gr. di spaghetti;
  • 4 carciofi;
  • 1 cucchiaio di capperi;
  • 4 cucchiai di olio d’oliva;
  • 1 cipolla;
  • ½ bicchiere di vino bianco;
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • Sale q.b.;
  • Pepe q.b.;
  • Grana o pecorino grattugiato a piacere.

Preparazione:

Pulite i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure, tagliateli a fettine sottili e metteteli, per una ventina di minuti, in una ciotola con acqua e il succo di un limone.
Tritate la  cipolla e fatela appassire in una padella con l’olio, quindi unite i carciofi scolati e fate appassire a fuoco basso per 5 minuti.
Unite il vino bianco e fate cuocere sempre a fuoco basso per altri 5 minuti.
Aggiungete un bicchiere di acqua tiepida e i capperi sotto sale ben lavati continuando la cottura per altri 15 minuti, regolate di sale e aggiungete una macinata di pepe.
Nel frattempo cuocete gli spaghetti e scolateli al dente, versateli nella padella con i carciofi e fate insaporire bene. Spolverizzate col prezzemolo tritato mescolando accuratamente e impiattate.
A piacere potete aggiungere una spolverata di formaggio.

Buon appetito!

Il Film: “Mystic river”

Agli spaghetti carciofi e capperi abbiniamo il film “Mystic river” – di Clint Eastwood (2003). Mystic river
Boston, 1975. Sean, Jimmy e Dave sono tre ragazzini intenti a giocare ad hockey in strada. Un giorno un auto si avvicina a loro. A bordo ci sono due sedicenti poliziotti. Uno di loro li sgrida e ordina a Dave di salire in auto.
Il piccolo sparirà per 4 lunghi giorni. Nessuno tranne lui sa cosa sia successo. Fatto sta che Dave da quel momento non sarà più la stessa persona.
25 anni dopo le storie dei tre vecchi amici si intrecciano nuovamente. Katie, la figlia di Jimmy, viene uccisa. Sean è il poliziotto incaricato di effettuare le indagini. Mentre la sera dell’omicidio Dave ritorna a casa con le mani sporche di sangue, dicendo alla moglie che è stato ferito da un ladro nel parcheggio.
Inizia così una delle più belle indagini che la storia del cinema ci abbia mai narrato, fatta di colpi di scena, storie intrecciate, scheletri nell’armadio, passati da cancellare, colpe da lavare. Nel Mystic River.
Con il suo ventisettesimo film da regista (includendo anche l’episodio “Vanessa” della serie degli anni ’80 “Storie incredibili”) Eastwood fa pieno centro regalandoci un racconto inquietante, un thriller teso e pessimista, una tragedia dal sapore shakespiriano, cupo come la fotografia di Tom Stern.
Dal Morandini: “I suoi temi – perdita dell’innocenza, supremazia maschile con coazione alla violenza, impossibilità di liberarsi del passato – non comprendono il dominio del fato e della necessità, come nella tragedia greca, ma l’indecibilità della presenza di un dio.”
Il finale, sospeso, è da antologia del cinema.

Tratto dal romanzo “La morte non dimentica”, di Dennis Lehane.

6 nomination agli Oscar e statuetta come Miglior Attore Protagonista a Sean Penn e Miglior Attore Non Protagonista a Tim Robbins.

Clicca su questa riga per vedere il trailer!

Giudizio critico: *****

Print Friendly, PDF & Email
Spaghetti carciofi e capperi ultima modifica: 2016-02-19T11:53:51+00:00 da tt1l0gwh

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply