Grandi classici

Spaghetti cacio e pepe

giugno 25, 2015
Spaghetti cacio e pepe

Spaghetti cacio e pepe è un grande classico della tradizione laziale, una ricetta facilissima, che si prepara in un amen.
Parte integrante della cucina povera locale, storia vuole che nasca in alcune zone del Lazio dove si produce un favoloso pecorino romano. In mancanza di questa autentica eccellenza casearia useremo un cacioricotta di pecora o capra del Cilento.

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr. di spaghetti;
  • 100 gr. di pecorino romano d.o.p.;
  • Abbondante pepe macinato al momento;
  • Sale q.b.

Preparazione:
Mettete la pentola per cuocere gli spaghetti sul fuoco, nel frattempo frullate il cacioricotta con il pepe macinato con un mixer, aggiungendo un mezzo bicchiere di acqua di cottura in modo tale da avere una cremina abbastanza liquida e versate il tutto in una zuppiera.
Cuocete gli spaghetti, stando attenti al sale che aggiungerete in quanto il cacioricotta, come il pecorino, sono già abbastanza salati di loro.
Scolate gli spaghetti al dente e versateli nella zuppiera con il cacioricotta e pepe, mescolate bene e servite subito.
Buon appetito!

Il Film: “La guerra è dichiarata”

Agli spaghetti cacio e pepe abbiniamo “La guerra è dichiarata” – di Valérie Donzelli (2011).Guerra è dichiarata, La
Il film narra la vera storia della regista e del proprio compagno, che tra l’altro impersonano se stessi sullo schermo. Conosciutisi ad una festa, si innamorano follemente e hanno in breve tempo un figlio. Felicità allo stato puro. Ma quasi all’età di due anni il bambino ha qualche malessere. Viene portato dalla pediatra che si accorge di una strana simmetria del viso. Ulteriori esami accertano un cancro al cervello. La guerra è dichiarata.
Un’opera straordinaria, coinvolgente, appassionante, con almeno un paio di scene da antologia.

Clicca qui per guardare il trailer!

Giudizio critico: ****

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Spaghetti cacio e pepe ultima modifica: 2015-06-25T12:15:34+00:00 da tt1l0gwh

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply