Verdure

Spaghetti alla puttanesca a modo mio

febbraio 20, 2015
Spaghetti alla puttanesca a modo mio

Spaghetti alla puttanesca a modo mio, ovvero la rivisitazione di un piatto della tradizione italiana ad opera di Antonio Gregorio.
Lo chef di Casa Gregorio ci porta alla scoperta di un piatto delizioso, pur essendo caratterizzato dall’utilizzo di ingredienti semplici.

Spaghetti alla puttanesca a modo mio…

Ingredienti:

  • 400 gr. di spaghetti;
  • 1 scatola di pelati;
  • 180 gr. di prosciutto cotto a dadini (fatevi tagliare una fetta più spessa);
  • 150 gr. di olive nere snocciolate;
  • 4 cucchiai di olio di oliva;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • Sale q.b.;
  • Peperoncino.

Spaghetti alla puttanesca a modo mio, preparazione:

In una padella capiente soffriggete lo spicchio d’aglio nell’olio, togliete l’aglio e aggiungete il prosciutto cotto a dadini, le olive e fate soffriggere per tre quattro minuti, aggiungete i pelati schiacciati, il peperoncino secondo il gusto, aggiustate di sale e fate cuocere a fiamma moderata per circa 15/20 minuti. Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, regolatevi sulla quantità di sale assaggiando il sughetto.
Scolate gli spaghetti, versateli nella padella, amalgamate bene e impiattate.
Buon appetito!

Il Film: “Cantando sotto la pioggia”

Agli spaghetti alla puttanesca a modo mio abbiniamo un grande classico del cinema musicale e della settima arte in generale: “Cantando sotto la pioggia” – di Stanley Donen e Gene Kelly (1952).Cantando sotto la pioggia

Probabilmente stiamo parlando del più bel musical di sempre, un film entrato di diritto nell’immaginario collettivo per numerosi numeri d’alta scuola e soprattutto per una delle scene più amate, citate e parodiate della storia del cinema: quella che vede Gene Kelly al settimo cielo danzare e cantare sotto la pioggia alle note di “Singing in the rain”.

Nell’America degli anni Venti la star del muto (nonché stuntman, ballerino e musicista), come tutto il mainstream hollywodiano, è alle prese con l’avvento del sonoro. Il suo produttore R.F. Simpson spinge per trasformare l’ultimo film, “Il cavaliere spadaccino” in un film parlato.

Un azzardo da non poco, considerando la pessima voce dell’odiosa protagonista femminile.

La soluzione arriva con l’intuizione dell’amico di Don, Cosmo Brown, che suggerisce di trasformare il film in un musical, in cui la voce della protagonista sarà doppiata dalla cantante Kathy Selden, di cui il protagonista si è innamorato. Ma bisognerà fare i conti con la perfida protagonista Lina.

Clicca su questa riga per vedere il trailer!

Giudizio critico: *****

Print Friendly, PDF & Email
Spaghetti alla puttanesca a modo mio ultima modifica: 2015-02-20T12:10:20+00:00 da tt1l0gwh

You Might Also Like

Leave a Reply