Verdure

Carbonara ai fiori di zucca

Giugno 8, 2015
Carbonara ai fiori di zucca

Carbonara ai fiori di zucca non è una semplice variante alla classica carbonara con pancetta (o guanciale), uova e formaggio. Bensì è un grande piatto elaborato con ingredienti dal sapore straordinario come fiori di zucca e zafferano in primis.

Ingredienti per 4 persone:

  • 360 gr. di spaghetti;
  • 250 gr. di fiori di zucca o 35/40 fiori di zucca;
  • 2 uova;
  • 1 bustina di zafferano;
  • Mezza cipolla;
  • 3/4 cucchiai di olio d’oliva;
  • Formaggio parmigiano o pecorino a seconda dei gusti;
  • Sale q.b.;
  • Pepe q.b.

Preparazione:
Pulite i fiori di zucca eliminando quasi tutto il gambo, le foglioline esterne e il peduncolo interno, lavateli e sgocciolateli. In una padella con l’olio e la cipolla fate appassire i fiori di zucca aggiungendo se necessario un mestolo di acqua calda o meglio se brodo e fate cuocere molto lentamente per circa 20 minuti.
Quindi, frullate il tutto con un mixer e rimettete in padella, unitevi la bustina di zafferano diluita con un poco di brodo o acqua calda e continuate la cottura ancora per 5 minuti circa sempre a fuoco moderato regolando di sale.
Nel frattempo fate cuocere gli spaghetti.
Sbattete le uova mescolando con il formaggio, versate gli spaghetti nella padella, unitevi le uova, mescolando per uno due minuti, aggiungendo una macinata di pepe.
Impiattate e servite caldo.
Buon appetito!

Il Film: “Le vite degli altri”

Alla carbonara di fiori di zucca abbiniamo “Le vite degli altri” – di Florian Henckel von Donnersmarck (2006).Vite degli altri, Le
Il film narra la storia di Georg Dreyman, un intellettuale e regista di sinistra nella Berlino Est degli anni ’80. La sua vita è controllata dall’inflessibile capitano della Stasi Gerd Wiesler, impegnato quotidianamente ad ascoltare le conversazioni fatte all’interno dell’abitazione del regista.
Una storia straordinaria, ricca di colpi di scena e con un finale struggente, ci riporta alla Germania comunista narrandoci un racconto denso di emozioni e sorprese.
Premio Oscar al Miglior Film Straniero 2007.
L’attore Ulrich Muhe, che interpreta il capitano della Stasi, morì un anno dopo l’uscita del film.

Clicca su questa riga per vedere il trailer!

Giudizio critico: *****

Print Friendly, PDF & Email
Carbonara ai fiori di zucca ultima modifica: 2015-06-08T13:01:51+00:00 da tt1l0gwh

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply